Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  lb 4 settimane, 1 giorno fa.

  • Autore
    Articoli
  • #194582
     ctu1 
    Partecipante

    Salve, ho ricevuto la mia prima istanza di liquidazione del giudice per una mia CTU (giudice di pace), in allegato alla sentenza.Ora manderò ,tramite pec ,comunicazione all’avvocato della parte per il pagamento con estremi del bonifico,calcolo ecc, e dicendogli di mandarmi tutti i dati per poi fare ed inviare fattura.Vorrei chiederevi:
    1) quanti giorni mi consigliate di indicare come limite massimo per il pagamento (almeno secondo la vostra esperienza)?
    2)Ho letto di una circolare dell’agenzia delle entrate in cui la fattura va fatta all’Amministrazione indicando che il pagamento è stato fatto da altri, a voi risulta? Vale nel mio caso o basta quella alla parte a cui è stato disposto il pagamento?.
    Grazie

    #194583
     lb 
    Partecipante

    Secondo la circolare n. 9/E del 7 maggio 2018 dell’Agenzia delle Entrate, “.…il CTU deve ritenersi obbligato ad esercitare la rivalsa ex art. 18
    del D.P.R. n. 633 del 1972 e ad emettere fattura ai sensi del successivo art. 21 del citato D.P.R. nei confronti dell’Amministrazione della giustizia (cfr. Circolare n.
    9 del 1982), in cui si evidenzi, tuttavia, che la “solutio”, avviene con denaro fornito dalla/e parte/i individuata/e dal provvedimento del Giudice.”
    La circolare ha anche previsto che tale disposizione sia obbligatoria dal 1/1/2018 ed ha avvisato circa le sanzioni previste.
    Fino a settembre/ottobre 2018 vi è stata un po’ di confusione ma poi vi è stata una interpellanza parlamentare da cui si è confermata la circolare all’AdE da parte del Governo e una circolare del Ministero della Giustizia del 8/2/2019 che ha disposto a tutti i tribunali di accettare le fatture emesse dai CTU fornendo loro le procedure.
    Per cui oggi si procede a fatturare al Tribunale di competenza e obbligatoriamente con fattura elettronica essendo Pubblica Amministrazione.
    Se fatturi alla parte, sicuramente questa ti paga e il Tribunale non dice nulla (perchè è solo tenuto a ricevere le fatture e non a pagarle), ma tu commetti un comportamento fiscale difforme dalla norma e quindi sanzionabile (solo l’emissione errata della fattura può essere sanzionata da 250 a 2000 euro oltre alle sanzioni per eventuali distrazioni IVA).
    Ti conviene chiedere alla cancelleria del tuo tribunale.

    #194584
     lb 
    Partecipante

    “Se fatturi alla parte, sicuramente questa ti paga e il Tribunale non dice nulla (perchè è solo tenuto a ricevere le fatture e non a pagarle)…”.
    Specifico meglio: il Tribunale è tenuto a ricevere le fatture a lui intestate senza pagarle e registrandole come pagate da altri. Se fatturi alla parte, non devi chiaramente inviare nulla al tribunale, ma, come ho detto, commetti un errore fiscale sanzionabile.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

CONTATTACI

Siamo a tua disposizione per qualsiasi domanda inerente il sito. Scrivi qui la tua richiesta e ti risponderemo appena possibile. Lo Staff di Consulenti Tecnici.

Sending

©2015 Tutti i diritti riservati. Webdesign by Housegrafik

Log in with your credentials

or    

Forgot your details

Create Account