Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  bainzusanna 3 mesi, 3 settimane fa.

  • Autore
    Articoli
  • #194507
     bainzusanna 
    Partecipante

    CTU “saltuario”, vorrei capire da chi è più esperto di me il significato degli intervalli sul valore della causa sulla base dei quali vengono calcolati gli onorari a percentuale. Esiste una “ratio” scritta (o una pratica non scritta, ma da tutti osservata…) che rende “consueto” il valore percentuale da applicare per calcolare l’onorario?
    Faccio un caso concreto: valore causa 10000 euro, otto mesi di lavoro dietro a parti litigiose oltre ogni dire, accertamento tecnico iniziato ma non terminato causa accordo stragiudiziale tra le parti che avevano finalmente capito che il costo dell’accertamento (durata: diversi giorni di monitoraggio dell’impianto oggetto del contendere) sarebbe costato parecchie migliaia di euro tra lavoro degli assistenti del CTU e analisi, l’applicazione dell’art.11 generererebbe un onorario variabile tra i 550 euro ed i 1100 euro. Stante il lavoro fatto, cui vengono aggiunti circa 1400 euro di spese di assistenti e di viaggio, io propenderei con decisione per l’applicazione del massimo.
    Ogni consiglio/parere/suggerimento sarà gradito e ringrazio sin d’ora per l’attenzione.
    Cari saluti a tutti.
    bainzusanna

    #194508
     lb 
    Partecipante

    Premetto, come sempre, che esprimere pareri e/o consigli su casi che non si conoscono in dettaglio è sempre difficile.
    Per i valori massimi e minimi riporto un passaggio del testo di Paolo Frediani dal sito file:///C:/Users/Utente/Downloads/Giurisprudenza_compensi_CTU.pdf (a cui rimando la lettura per quanto di utilità): “Nel caso di onorari con un importo da stabilirsi da tra un minimo e un massimo, essendo la decisione sull’applicazione dell’importo legata alla scelta discrezionale del giudice su proposta del consulente, lo stesso ausiliario deve segnalare al magistrato ogni aspetto utile e necessario ad evidenziare il pregio, la completezza della prestazione nonché le difficoltà e la complessità incontrate nello svolgimento dell’incarico.”
    Nel caso concreto che indichi, mi pare di capire che c’è stato un accordo tra le parti durante la Ctu e quindi non è stata redatta alcuna perizia; non so quindi se sia corretto applicare l’art. 11 che prevede “Per la perizia o la consulenza tecnica ………(omississ)…..spetta al perito o al consulente tecnico un onorario a percentuale calcolato per scaglioni…” o se sia più corretto applicare le vacazioni. Personalmente opterei per la seconda applicazione. Volendo, nel caso esistano i requisiti, si può inserire la maggiorazione prevista dall’art. 52 DPR 115/2002. L’applicazione delle spese per gli “assistenti” è possibile solo se preventivamente autorizzata.

    • Questa risposta è stata modificata 3 mesi, 3 settimane fa da  .
    • Questa risposta è stata modificata 3 mesi, 3 settimane fa da  .
    #194511
     bainzusanna 
    Partecipante

    Mille grazie per la risposta. Nel caso specifico, l’accordo tra le parti è stato raggiunto durante l’esecuzione di un test volto a definire il funzionamento dell’impianto oggetto del contendere. Prima di allora, otto mesi di lavoro passati a studiare chi potesse avere ragione e chi torto, cercare (inizialmente invano) di far rinsavire le parti facendo notare l’inutilità di un azione legale in cui i costi connessi alla perizia rischiavano di andare ben oltre il valore della causa, sopportare imparzialmente i dispetti e le pratiche dilatorie di parti che tutto avevano fuorchè la volontà di collaborare…OK, comunque tutto questo è stato riportato in relazione (presentata oggi), ed anche la composizione stragiudiziale è stata opera mia, in quanto ho fatto capire con i fatti la natura dei costi cui sarebbero in caso contrario andati incontro. Penso che l’art. 11 ci stia tutto, in quanto la consulenza tecnica c’è stata ed ha prodotto risultati…poi…sono d’accordo con te: dipende dal giudice. Infine, gli assistenti erano stati autorizzati dal Giudice sin dal conferimento dell’incarico di CTU.
    Un caro saluto,
    bainzusanna

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

CONTATTACI

Siamo a tua disposizione per qualsiasi domanda inerente il sito. Scrivi qui la tua richiesta e ti risponderemo appena possibile. Lo Staff di Consulenti Tecnici.

Sending

©2015 Tutti i diritti riservati. Webdesign by Housegrafik

Log in with your credentials

or    

Forgot your details

Create Account