Obbligo di allegare la proposta conciliati anche non accettata

Questo argomento contiene 13 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Foto del profilo di Battistoni Luca lb 2 settimane, 6 giorni fa.

  • Autore
    Articoli
  • #194424
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Ho effettuato una perizia per una divisione di una proprietà. Come CTU ho effettuato una proposta conciliativa che non è stata accettata sopratutto perchè una controparte chiedeva un importo molto distante rispetto al quello che ho proposto inoltre mi inviava numerosi allegati il cui contenuto non era accettabile. In sede di Osservazioni la parte che mi fatto una cotroproposta non accettabile mi chiesto in maniera categorica di allegare tutta la mia proposta e la sua controproposta. Visto che tutta la documentazione è notevole io gli volevo rispondere che la proposta conciliativa non essendo stata accettata è inutile allegare una notevole documentazione. Ci sono degli estremi legali che mi impongono di allegare tutta la documentazine richiesta?

    Grazie

    #194425
    Foto del profilo di A L ildubbio 
    Partecipante

    Se la documentazione è stata prodotta con le osservazioni, ritengo sia opportuno allegarla al fascicolo. Diversamente potresti nella relazione descrivere proposta e controproposta. In ogni caso, devo dire, che sarebbe opportuno allegare i documenti, anche al fine di far comprendere la mole di documenti che hai dovuto analizzare.
    D’altra parte non credo esista una norma specifica in merito agli allegati.
    buon lavoro

    #194426
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Grazie della risposta.

    Ti chiedo se il mio incarico è un progetto divisionale di un azienda agricola, quindi una divisione grafica e relativa stima e eventualmente evidenziare il conguaglio. Un CTP mi chiedee nelle osservazioni la verifica di conformità Urbanistica di tutti i manufatti, ma questo è compito del CTU all’interno di un progetto divisionale oppure essendo un progetto dovrebbe essere demandato in fasa successiva?

    Grazie

    #194427
    Foto del profilo di Battistoni Luca lb 
    Partecipante

    “…….allegare tutta la documentazione richiesta?”
    Io lo farei solo se proposta CTU e controproposte delle parti – con allegati eventuali – fossero state avanzate in un incontro ufficiale e verbalizzate altrimenti mi limiterei solo a relazionare sinteticamente il tentativo (fallito) di conciliazione con (sempre sommariamente) proposta e controproposte.
    “…..ma questo è compito del CTU all’interno di un progetto divisionale oppure essendo un progetto dovrebbe essere demandato in fasa successiva?” E’ evidente che in una divisione estimativa vanno verificate le potenzialità degli immobili anche dal punto di vista urbanistico e quindi vanno eseguite tutte le relative verifiche.

    #194428
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Con obbligo di calcolo della sanzione urbanistica se opere sanabili e relative spese tecniche?

    #194429
    Foto del profilo di Battistoni Luca lb 
    Partecipante

    Se devi stimare il valore degli immobili per eseguire la divisione……………

    #194430
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Poi mi chiedono nelle osservazioni di spiegare come devono essere ripartire le spese di manutenzione delle strade poderali, considerato che io nel progetto di divisione ho effettuato una tavola dove ho indicato le strade di proprietà del frontista ma con diritto di passaggio dell’altra parte ricorrente, questo tema cioè come ripartire le spese lo devo trattare in questo progetto?
    Grazie

    #194431
    Foto del profilo di Battistoni Luca lb 
    Partecipante

    Difficile dare risposte precise a casi non conosciuti.
    Se hai impostato tu le servitù, con il piano di divisione, dovrai, a mio avviso, tenerne conto nella stima anche in relazione alle manutenzioni da effettuare.

    #194432
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Veramente loro vorrebbero dal CTU un’indicazione di come suddividere le spese di manutenzione delle strade, ma spetta a chi deve fare il progetto di divisione dare una specie di regolamento di come suddividere le spese?

    Grazie

    #194433
    Foto del profilo di Battistoni Luca lb 
    Partecipante

    Ripeto, non conosco il caso specifico e quindi mi rimane difficile fornire risposte adeguate.
    Dipende da come hai impostato la divisione: se hai creato delle servitù,… oppure se hai mantenuto servitù esistenti con o senza aggravi o spostandole… ecc…
    In genere, le spese di manutenzione sono regolate dal codice civile ma le parti,di comune accordo, possono procedere a differenti modalità di gestione e divisione delle spese.
    La regolamentazione delle servitù (in senso ampio anche rispetto alle spese di manutenzione) poteva essere quindi plausibile nel caso che si fosse stipulato un accordo; nel caso di divisione indicata dal CTU dovrà essere valutata, a mio parere, l’incidenza della servitù e delle relative spese di manutenzione secondo la fattispecie sopra ipotizzata al fine di tenerne conto nella perizia di stima.

    #194434
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Scusa ti chiedo ancora un parere.

    1) faccio il mio Progetto di divisione
    2) all’interno di questo progetto prevedo ad esempio di dare una strada ad un proprietario e ne descrivo nella bozza le motivazione
    3) poi una Parte mi fa una Osservazione ed è così ben motivata che la accolgo, nelle Repliche alle Osservazioni sottolineando le mie motivazioni
    4) il punto della bozza del Progetto divisionale lo lascia stare oppure devo modificare anche quello?

    Grazie

    #194435
    Foto del profilo di Battistoni Luca lb 
    Partecipante

    Non c’è una regola a riguardo.
    In accoglimento delle osservazioni, io mantengo invariata la “bozza” e nella parte finale delle controdeduzioni riassumo le conclusioni definitive con gli aggiornamenti apportati (allegando anche, nell’eventualità, tavole grafiche aggiornate).
    Ho visto che alcuni colleghi al termine delle controdeduzioni inseriscono il testo della “bozza” di perizia aggiornato con il testo variato in colorazione rossa (e tirando una linea sul vecchio testo); può essere valido anche tale metodo.

    #194438
    Foto del profilo di Feroldi Roberto Giovannino1960 
    Partecipante

    Io alleghero delle planimetria in .pdf quotate, ma comunque se il progetto è complicato le parti dovrebbero avere i .dwg, ma in questa fase come faccio a consegnare una periza con i .dwg?

    Grazie

    #194439
    Foto del profilo di Battistoni Luca lb 
    Partecipante

    Non ho capito.
    Perchè le parti dovrebbero avere dei dwg e perchè dovresti inviare una perizia con allegati dei dwg?
    Manda un file pdf.

Stai vedendo 14 articoli - dal 1 a 14 (di 14 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.

CONTATTACI

Se avete domande o dubbi, non esitate a contattarci. Lo Staff di Consulenti Tecnici vi risponderà prima possibile.

Sending

©2015 Consulenti Tecnici - C.F. BRBPTR80P18E463B - Design by Housegrafik

Log in with your credentials

or    

Forgot your details